Tecniche di pesca nelle varie stagioni dell'anno

articoli pesca sportiva

Le giornate si accorciano, l'aria oramai e' fresca, e' il momento di insidiare le trote nei laghi di pesca sportiva. Analizzeremo una tecniche di pesca adattissima ad insidiare le svogliate trote invernali che spesso in frega devono essere cercate con bombarde semigalleggianti.

 

Per la pesca a bombarda e' necessaria una canna di lunghezza variabile dai 4 ai 4,5 mt ed un mulinello medio, taglia 3000/4000 caricato con della lenza dello 0,18. Alla lenza del mulinello andremo ad inserire una bombarda semigalleggiante da 10/30 gr. a seconda della grandezza del lago, un salvanodo ed una girella tripla.

 

Completera' la nostra montatura un terminale di fluorocarbonio dello 0,14/0,16 armato con un amo del 7/8. Come esca le intramontabili camole del miele o la pastina nei colori bianco o chartreuse.

 

L'azione di pesca e' semplice, si cerca di individuare il branco delle trote, lo si supera con un lancio lungo e poi si recupera molto lentamente in modo che l'esca passi a portata di attacco della trota che, come si diceva in apertura, non e' mai molto aggressiva in questo periodo. Avvertite le prime timide abboccate, assecondiamo la trota abbassando un po' la canna per permettergli di inghiottire l'esca, una delicata ferrata ci permettera' di portare al guadino la meritata trota.

 

Share by: